Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

venerdì 4 luglio 2014

SVILUPPO - Torna Arkeogiochi, il parco archeologico del mondo antico, ora anche campus estivo.


Una panoramica di Arkeogiochi di Parco Saturo.
C’è una perla nel grigiore avvilente della cementificazione indiscriminata delle nostre sfortunate coste: il Parco Archeologico di Saturo, i cui tesori di cultura, di storia, di archeologia e paesaggistici confortano i visitatori di questo splendido promontorio sullo Ionio, restituito pienamente alla fruizione pubblica dalla cooperativa Polisviluppo (Servizi Archeologici), con enormi sacrifici economici e professionali. E con il Parco Archeologico, oggi rientrante tra i Poli Museali d’Eccellenza del Mezzogiorno grazie ad un progetto redatto nel 2009 dalla stessa Polisviluppo, torna il nuovo Parco Didattico a Tema sul Mondo Antico, Arkeogiochi, con i suoi giochi del mondo Greco, Romano e Medievale, ideato e realizzato dalla Cooperativa Polisviluppo, grazie ad un finanziamento della Regione Puglia ed al sostegno morale dell’Amministrazione Comunale di
Leporano, che ha permesso al Parco Archeologico di rientrare ufficialmente tra i Laboratori Urbani Regionali. Un riconoscimento che premia gli sforzi della cooperativa, facendo rientrare il territorio di Leporano tra le mete culturali più interessanti per turisti e famiglie a livello nazionale. Un progetto finanziato da Bollenti Spiriti con 32 mila euro, ma costato più del doppio, investimento interamente sostenuto dalla cooperativa, con enorme dispendio di energie, ma che oggi offre ai turisti uno spettacolo davvero suggestivo del Parco Archeologico. Scuole di tutto il sud Italia hanno scelto Arkeogiochi come destinazione per le loro gite fuoriporta. Grazie al parco didattico si è riusciti a promuovere questo incredibile patrimonio archeologico sconosciuto ai più perché colpevolmente abbandonato fino a qualche anno fa. Per l’estate 2014, oltre all’apertura ordinaria dell’Arkeogiochi, rientrato a pieno titolo nel progetto regionale “Puglia per le Scuole”, catalogo in distribuzione in tutte le scuole, agenzie viaggi, alberghi e tour operator nazionali, si parte con la novità assoluta dell’Arkeoludus, campus estivo per bambini, che avvicina i piccoli al mondo dell’archeologia, della botanica, della musica, danza, mare e giochi del mondo antico. Tantissime le mamme che ci hanno scelti, ma le prenotazioni continuano ad arrivare incessantemente, per un percorso formativo che offre grande varietà di attività ludico-ricreative: Laboratori naturalistici e sportivi, teatrali- espressivi, manuali, giocodanza, laboratori archeologici, equitazione, percorsi escursionistici a piedi e in bicicletta e, soprattutto, per i piccoli tanto sano divertimento e, perché no, anche un discorso sulle loro antiche radici. Il tutto seguito da personale altamente specializzato, com’è nelle prerogative della Cooperativa Polisviluppo. Il Parco Archeologico di Saturo, dunque, vive e attira sempre più turisti e famiglie grazie alle idee ed agli investimenti privati di una cooperativa di archeologi, ai quali non mancano certo le idee per valorizzare aree di interesse storico-archeologiche.

Nessun commento:

Posta un commento