Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

venerdì 4 luglio 2014

EVENTI - L’arte di notte, tornano i sabato degli Open Days

Lo splendido Ipogeo Delli Ponti in Città Vecchia.

Tornano dal prossimo 5 luglio le aperture straordinarie notturne legate all’evento regionale ‘Open Days’. 
Dalle 20 alle 23 di tutti i sabato di luglio, agosto e settembre, sarà possibile ammirare i tesori d’arte del nostro territorio nell’atmosfera ovattata della notte. Ricchissima l’offerta tarantina, a partire dal MArTà, che proprio da sabato ospiterà la mostra di Giacomo Manzù con le sue sculture femminili. Poi il MuDi, la Cattedrale di San Cataldo e gli straordinari siti del circuito della Taranto Sotterranea: la Cripta del Redentore di via Terni, l’ipogeo Delli Ponti in Città Vecchia, la necropoli di via Marche e le tombe a camera di via Crispi, detta ‘degli Atleti’,  di via Pasubio e di piazza Pio XII. A questi si aggiungono le ormai tradizionali aperture notturne del Castello Aragonese ad opera del personale della Marina Militare. Aperture d’eccezione anche in provincia:


Ginosa - parco archeologico ‘Santa Maria Dattoli’.
Grottaglie - Castello Episcopio e la mostra sulle ceramiche.
Laterza – Visita guidata delle Gravine e del centro storico, della Cripta cinquecentesca che ospitò i templari e del Santuario Mater Domini, del museo della Paleontologia e dell’Uomo, della cantina Spagnola.
Manduria -  parco archeologico delle Mura Messapiche e visite guidate del centro storico.
Martina Franca - palazzo Ducale e Basilica di San Martino,
Massafra – Visita guidata delle Gravine e del centro storico, quest’ultima comprensiva di visita alla chiesa rupestre di Sant’Antonio, ai musei della Chora tarantina e della civiltà contadina dell’olio e del vino nel Castello e alla chiesa di San Toma.
Mottola – Visita alle Gravine, alla chiesa rupestre di Sant’Angelo e al villaggio benedettino di Casalrotto.

Grande attenzione alle persone con disabilità con l’itinerario “Città da toccare” a Taranto, Martina Franca e Manduria, con possibilità di prenotare interpreti LIS e assistenti di percorso. Itinerari dedicati anche alle famiglie con bambini con “Vicoli come cortili” che prevedono visite del tutto particolari ai centri storici di Taranto, Martina e Massafra, fra percorsi e  spettacoli. Infine, sempre per i più piccini, i laboratori didattici con esperienze da provetti Indiana Jones a Manduria presso il Parco archeologico delle Mura Messapiche, da baby-artigiani delle ceramiche a Grottaglie e il trittico esperienziale d’impronta medievale proposto nella chiesa rupestre di Sant’Angelo a Mottola: pittura il 2 e 30 agosto, enogastronomia il 9 e musica il 16 e 23 agosto. Un programma tutto da godere, senza dimenticare che il nostro patrimonio artistico e culturale è accessibile tutto l’anno nei giorni e negli orari convenzionali. Privo dei connotati da evento che tanto ci piacciono, ma ugualmente ricco e sorprendente.

Nessun commento:

Posta un commento