Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

mercoledì 31 luglio 2013

EVENTI - Riparte oggi L'Isola che Vogliamo, ecco il programma della I serata


Eccellenze eno-gastronomiche, laboratori didattici, musica, santi, poeti e principesse. L’Isola che vogliamo racconta l’altra Taranto. E’ tutto pronto per l’edizione 2013 de L’Isola che vogliamo: la grande festa di arte, musica, cultura dell’estate tarantina che quest’anno si arricchisce di un fitto programma di percorsi turistici ed eno-gastronomici. Diciotto le postazioni fisse coinvolte e numerose altre le location degli spettacoli itineranti promossi dalla natura stessa di work in progress de L’Isola. Le novità più importanti di quest’anno riguardano lo scenario di riferimento di ogni giornata. Un percorso – spiega l’Associazione Culturale Terra – che dal passato, attraversa il presente della città e prova a proiettarla nel futuro. L’evento sostenuto dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia che nell’edizione di quest’anno presenterà anche un ampio e articolato programma di educazione alimentare promosso dalle Masserie Didattiche, ha ottenuto anche l’importante sostegno del Comune di Taranto, della locale Camera di Commercio e di numerosi sponsor privati. Altra novità di quest’anno l’importante programma di rievocazioni storiche che trasformerà l’isola antica di Taranto in un set medievale con centinaia di figuranti in abiti d’epoca. Per le visite guidate confermate le aperture straordinarie per il Castello Aragonese, il Museo Diocesano, il Palazzo Arcivescovile e l’Osservatorio Meteorologico Ferrajolo. Nuova proposta di questa edizione la casa del Santo Egidio Maria da Taranto a Pendio La Riccia. Questo nel dettaglio il programma della prima giornata
, on line su www.isolachevogliamo.it:

AREA FOOD
Piazza Castello
- Ore 20.30 – Negli stand delle masserie didattiche, donna Clementina di Castellaneta e Porto Vento di Ugento presenteranno laboratori su: “Dalla Frutta alle marmellate e gelatine – Mani in pasta forno in festa” e “Il pesce mediterraneo dalla pesca alla trasformazione tra innovazione e tradizione”
- dalle 20.30 in poi - VENDITA E DEGUSTAZIONI SPECIALITA’ ENOGASTRONOMICHE PUGLIESI (MANDORLE RICCIE, TONNO, CARNI MURGESI, VINI, FORMAGGI TIPICI E BIRRA ARTIGIANALE). Stand di Golosando.

Pensilina Liberty
- dalle 20.30 in poi - Degustazioni di piatti tipici a base di cozze – tubettini alle cozze e frutti di mare crudi – A cura degli chef del Ristorante “Il Gatto Rosso”.

Via Garibaldi – Ristorante La Paranza
Aperitivo e Cena Medioevale – info e prenotazioni 393-0497188

EVENTI SPETTACOLO E CULTURA
Piazza Castello
-  Ore 22 - Spettacolo Sbandieratori FIERAMOSCA BARLETTA
- Ore 23 - Spettacolo di sbandieratori e Tamburini FIERAMOSCA BARLETTA

Piazza San Costantino
- Ore 19,00 / 1,00 - Accampamento Medievale. Allestimento del campo con tenda del Re Ladislao, dimostrazioni e scuola di scherma storica. Coinvolgimento del pubblico per tutta la serata.

Piazza Fontana
Mercatino – chioschi, Musica medievale e barocca, Hathor Plectrum Quartet & Aldo Gallone (tenore)

PAVINO Bistrot– Via Duomo
Allestimenti – Scenografie dell’Alto Medioevo – Figuranti in costume

Piazzetta Delli Ponti
- Ore 20 - “Cibo per la mente” presenta… “MEDIOEVENTO”, aperitivo medioevale: un tuffo nel passato in una affascinante atmosfera d'altri tempi, con i sapori ispirati a “L' arte coquinaria nel Medio Evo e nel Rinascimento - a tavola con papi, cardinali, imperatori e re” di Giuseppe Mazzarino e le musiche scelte ed eseguite da Sabrina Semeraro. Händel Quartet (3 violini e pianoforte) musiche di Georg Friedrich Händel
Violino Sabrina Semeraro Viola Paolo Battista Violoncello Daniele Pozzessere Pianoforte Veronica Orlando
Dopo le 24 - Djaffa dj set

Piazza Duomo
- Ore 20 - Corteo Storico dell’Associazione Culturale Maria d’Enghien. 100 Figuranti in costumi d’epoca, scene da “Il Matrimonio di Maria d’Enghien” con la Corte Angioina di Napoli e la Corte dei Principi di Taranto. Verrà percorso via Duomo da piazza Castello al duomo di San Cataldo.
- Ore 20.30 - Spettacolo di Sbandieratori , acrobati, giocolieri, mangiafuoco e attrazioni varie.
- Ore 23 - Stefano Principini e Aurora Barbatelli in Concerto: GHIRONDA – VIELLA – CORNAMUSA - ARPA CELTICA.  Concerto di Musica e canti medievali. Al termine un nuovo spettacolo degli sbandieratori.
La mappa delle postazioni di questa sera.

MUDI – Museo Diocesano
- Ore 21 - Concerto e Recital al cembalo di Antonio Andriulli "Dal Barocco al 500".

Cantiere Maggese – Largo San Gaetano
- Ore 21/ 1 - Concerti di musica medioevale “ODOR ROSAE MUSICES”

Cantiere Maggese (interno)
- L’associazione “Altre Economie per Taranto” presenta video e dibattiti di presentazione dell'associazione, nonché delle associazioni e cooperative che ne sono socie; banchetti di prodotti e lavorazioni artistiche artigianali a cura del Gruppo LOA (Libere Officine Artigiani), dibattiti e dialoghi su temi di ALTRE ECONOMIE (sul commercio equo e solidale, sulla finanza etica, sui GAS,ecc..), performance artistiche (Mandala) a cura del Gruppo LOA, bacheca di raccolta idee e proposte dei cittadini sulla Taranto che vogliamo.

Cantiere Maggese  2 – via Cava
Esposizione quadri di Mario Cimmino (designer) e di Maria Palma Appia (artista)

Vico San Pietro Imperiale
A cura dell’Associazione di rievocazione storica DURLINDANA
- Ore 20/1.00 - mercatino medioevale ( n.6-7 bancarelle) con vendita di prodotti come erbe aromatiche,
olio, ecc e simulazione di antichi mestieri es. filatura lana, tenda medievale, allestimento banchetto medioevale, possibilità di fare foto a carico del pubblico con la gogna, con le comparse oppure nell'ambientazione.

Palazzo Galeota
Esposizioni e Performance Artistiche a cura di Davide Intelligente ed Ass.Culturale Segreta

Arco San Giovanni
A cura dell’Associazione di rievocazione storica DURLINDANA
- Ore 20/1.00 - Figuranti in costume d’epoca, balletti medioevali, piccola interpretazione di prigioniero alla gogna, breve simulazione di combattimento, cerimonia di investitura del cavaliere.

Ex Convento di San Francesco (Università, via Duomo)
A cura di PASQUALE VADALA' “Poesia nell’isola. La culla di Carrieri”
- Ore 19 – 19.30 - Reading collettivo di poesia, autori esordienti e il loro mondo poetico. In collaborazione con l’agenzia letteraria “Fucine letterarie”.
- Ore 20 – 20.30 - “Tre poeti in cerca di presentatore”. Francesco “Onirige”, Alfonso Guida, Carla Saracino, autori maggiori della contemporaneità ionica: tre sensibilità e linguaggi differenti sfilano e si intersecano di fronte alla Platea, nella quale potranno identificare, o meno, il loro “presentatore”. Azione poetica affidata ad Eliana Forcignanò.
-Ore 21.30 – 22 - Aldo Perrone introduce alla figura di Raffaele Carrieri, maggior autore tarantino del secolo scorso.
- Ore 22 – 22.30 - per “L’isola che vogliamo”, Ettore Toscano nel celebre spettacolo “Verso … Carrieri”, splendida performance attoriale in grado di restituire la caratura letteraria ed umana del poeta.
- Nell’ex chiostro, oggi atrio dell’Università, mostra di parafernalia carrieriane, incluse lettere inedite, edizioni originali e fotografie. A cura di Calogero Cangialosi.

Chiostro di Santa Chiara
- Ore 20,30 /fino al termine - Il Banchetto di corte dell’associazione Maria D’Enghien con spettacolo di giullari, giocolieri, danze medievali e del sultanato; musiche, ballate e filastrocche e drammatizzazioni.

Piazza SS. Crocifisso
-Ore 20 - Laboratorio di Danza Medioevale Contact Improvisation. Il laboratorio è un invito a immergersi nella Danza Contact Improvisation sfruttando la saggezza del corpo e la percezione verso l'anatomia esperienziale, la conoscenza delle basi della danza per la creazione di una osservazione spaziale e di azione. Stimolare la naturale curiosità del movimento del corpo nello spazio, la condivisione del peso, arrendersi alle risposte intuitive dei corpi, con sensibilità e rispetto. La pratica approfondirà la nostra coscienza, la nostra disponibilità e affidabilità, che ci permette di sviluppare, ampliare e trasformare le possibilità del corpo nella danza. Info e Prenotazione Laboratori Danza 327-7444023 Simona

- Ore 22/1.00 - Vernissage della collettiva di arti visive “Metamorfosi”, espongono ROSA COLACOCI, LUCE DI MAGGIO, GIULIANO DORO, TIZIANA RUGGIERO. Introduzione critica e intervista agli artisti a cura di LUIGI PIGNATELLI. Recital Teatral/Musicale “Inferno”, tratto dal Canto V e dal Canto XXXIII dell’ Inferno di Dante, con DAVIDE FORNARO. Lectio Magistralis a cura del prof. COSIMO MARTUCCI. Performance di danza “Anime” con le allieve della scuola di danza “Studio Danza”, coreografia di VENERE TURI. Recital Teatral/Musicale “Castelli & Stornelli”, scrittura scenica e regia LUIGI PIGNATELLI, con LUIGI PIGNATELLI, SARAH GENGA, FRANCESCO LOZITO, CLAUDIA ALTOMONTE, FRANCO SECONDO, costumi PRO LOCO DI PULSANO. Proiezione dell’Episodio COSA SONO LE NUVOLE di PIERPAOLO PASOLINI, tratto dal film “Capriccio all’Italiana”. Dibattito. Presentazione dell’opera edita “Il destino di un templare” di FILOMENO CAFAGNA (Gruppo Albatros – Il Filo), dialoga con l’autore Luigi Pignatelli. Pillole del Recital Teatral/Musicale “Respiro d’Amore”, liberamente tratto da Romeo & Giulietta di William Shakespeare, con gli attori della COMPAGNIA TEATRALE HERMES. Talk “Una società in metamorfosi”, con gli allievi del Liceo Archita che hanno preso parte al percorso di Peer Education, promosso dall’ASL di Taranto.

Castello Aragonese 
APERTURE STRAORDINARIE E VISITE GUIDATE
Dici Castello Aragonese e dici Taranto. Perché nella miriade multiforme di tesori nascosti tre le pietre e vicoli della Città Vecchia, c’è almeno un’architettura del Borgo antico che è stata capace di diventare simbolo del capoluogo jonico e, allo stesso tempo, di incarnare lo spirito dell’altra Taranto. La Taranto che sa prendersi cura di sé e mettere orgogliosa in mostra le sue bellezze. La Taranto che conserva Storia, storie, fascino e suggestioni. La Taranto che rispetta e valorizza il suo potenziale. Ecco quella Taranto, quella del Castello Aragonese, attira ogni giorno centinaia di turisti. Non poteva che rinnovarsi, allora, il binomio Castello Aragonese/Isola che Vogliamo: nel solco dell’apertura e della riqualificazione voluta all’ammiraglio Francesco Ricci, il Castello Aragonese sarà aperto ai visitatori nei mercoledì dell’Isola che Vogliamo con visite da 60 minuti, a partire dalle ore 20.00 fino a notte inoltrata.

Palazzo Arcivescovile
Grazie alla sensibilità dell’Arcidiocesi di Taranto sarà possibile apprezzare altri capolavori custoditi all’interno della città vecchia e che già nelle precedenti edizioni hanno registrato un grande successo di pubblico tanto da spingere la curia ad ampliare le turnazioni. Per visitare il Palazzo sono previste tre visite ogni mercoledì sera con i seguenti orari di inizio: 20,30 – 21,45 – 23. E’ necessaria la prenotazione. Ogni visita potrà comprendere un numero massimo di 30 persone (compresi bambini). Info e prenotazioni: il lunedì, martedì e mercoledì dalle 9 alle 12, tel. 099-4709611, mail beniculturali@diocesi.taranto.it. COSTI: la visita presso il Palazzo Arcivescovile è gratuita.

Museo Diocesano (MUDI)
Il Museo sarà aperto alle visite dalle 20 alle 23 di ogni mercoledì. COSTI: Il costo del biglietto d’ingresso sarà ridotto a 3 euro. Informazioni e prenotazioni: tel. 099-4716003 e 333-5661281,  museodiocesano@diocesi.taranto.it

Casa di Sant’Egidio
Novità di quest’anno nell’ambito delle visite guidate sarà la Casa di Sant’Egidio Maria da Taranto messa gentilmente nella disponibilità di fruizione pubblica dalla Confraternita omonima. La Casa della famiglia Postillo, in Pendio La Riccia, in cui il santo tarantino ebbe i natali nel 1729 sarà visitabile tutti i mercoledì de L’Isola dalle 20.00 a mezzanotte. COSTI: L’ingresso è gratuito. Informazione e prenotazioni 342-9543786.
Visite guidate Borgo Antico
-  Ore 18/19,30 – 18,30-20 – 19-20,30 – 19,30-21. Info e prenotazione al tel. 338-1629169.

Nessun commento:

Posta un commento