Cerca nel Blog

mercoledì 24 aprile 2013

SVILUPPO - Aree demaniali, il Comune apre un laboratorio di idee per il loro utilizzo

L'area degli ex Baraccamenti Cattolica.
L'Amministrazione comunale di Taranto invita la cittadinanza a fornire idee riguardo all'utilizzo delle aree demaniali appena trasferite alla città (le trovi QUI). Entro fine giugno, infatti, l'Ente civico dovrà fornire i progetti di riconversione dei siti, pena la restituzione dei beni stessi. L'appello è rivolto dal sito del Comune dal consigliere Ernesto D'Eri, formalmente incaricato dal Sindaco di curare gli sviluppi delle aree acquisite. Il punto è che, oltre a non essere specificato entro quando vanno inoltrare le proposte, non viene specificato quanto si potrà spendere per realizzarle, cosa non da poco considerate le condizioni in cui versano le casse della città. Fra l'altro speriamo si sia provveduto a fare degli attenti sopralluoghi
tecnici preventivi, dal momento che non di rado le aree militari in disuso registrano la presenza di amianto. In quel caso i costi di bonifica decollerebbero e, in assenza di precise garanzie da parte dell'Agenzia del Demanio, che non sappiamo se ci siano, sarebbero da imputare al Comune. Per ora ci viene data la possibilità di esprimere idee in libertà!
QUI trovi le schede tecniche dei beni demaniali acquisiti dal Comune e la comunicazione del consigliere D'Eri. Le idee possono essere inviate agli indirizzi mail ernesto.deri@pcert.postecert.it e ernestoderi@live.it.

2 commenti: