Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

giovedì 7 febbraio 2013

LAVORI PUBBLICI - Ecco la nuova rotatoria di via Ancona

La nuova rotatoria di via Ancona.

Dal 31 gennaio scorso è stata aperta la nuova rotatoria all'incrocio fra via Ancona, via Atenisio, viale Trentino e via Lago D'Arvo. Dopo i naturali disagi dei primi giorni dovuti alle diverse novità apportate, la situazione è in via di normalizzazione, con notevoli flussi di traffico, tipici di quello snodo, ma piuttosto scorrevoli. Sono due i motivi di rallentamento maggiori al momento. Il primo è che provenendo da via Ancona direzione Santa Rita, ci sono due diverse svolte: una per girare su viale Trentino, o fare inversione di marcia e un’altra, poco più avanti, per immettersi su via lago D’Arvo. Le due possibilità sono separate da un cordolo e la ‘scelta’ della strada da prendere causa qualche piccolo intoppo, specie nelle ore di punta.
Altro motivo di traffico è rappresentato dalla nuova possibilità di girare su viale Trentino direttamente da viale Magna Grecia (come documentato dalle nostre foto in basso) che ha di fatto portato a 2 le corsie su questa grossa arteria. Contestualmente è rimasta la possibilità di girare, sempre da viale Magna, su via Dalmazia, solo qualche metro più avanti. Questo doppio semaforo ravvicinato con corsia dedicata alle svolte rappresenta un imbuto che pensiamo potrebbe essere razionalizzato, magari con la realizzazione di una nuova rotatoria all’angolo fra viale Magna Grecia e viale Trentino. Ad oggi si sta ultimando la posa dello spartitraffico che dividerà nettamente i due sensi di marcia su via Ancona, ultimo atto dei lavori previsti e che hanno visto la piantumazione di diversi arbusti, fra i quali un ulivo e diversi lecci. Nello stesso appalto da 384.000 euro è prevista anche la realizzazione di una rotatoria, sempre su via Ancona, all’angolo con via lago di Como, ora semaforizzato. Qui i lavori non sono ancora iniziati e nel complesso dovrebbero razionalizzare l’intero traffico su via Ancona, arteria che originariamente si sarebbe dovuta congiungere direttamente col Punta Penna diventando, di fatto la tangenziale di Taranto fino a Talsano. Prospettiva poi stoppata, in era Di Bello, dalle resistenze della Santa Rita che sul tracciato della strada prevista realizzò la sede dell’università privata Lumsa. Di seguito vi indichiamo le principali modifiche intervenute con la nuova rotatoria: 

  • l'ultimo tratto di via Ancona, verso la Santa Rita è ora a doppio senso perché è possibile l'inserimento diretto, in direz. Talsano, da via Atenisio e viale Trentino attraversando la nuova rotatoria; 
  • l'ultimo tratto di viale Trentino, fra v.le Magna Grecia e via Ancona è nuovamente a doppio senso, cioè da qui è possibile immettersi direttamente su via Ancona/via Atenisio; 
  • via Dalmazia, nel tratto fra v.le Magna Grecia e via Ancona è diventata a doppio senso di marcia, poiché ora vi si può accedere direttamente da via Ancona (direzione talsano); 
  • all'incrocio semaforizzato di v.le Trentino con v.le Magna Grecia è nuovamente possibile girare per immettersi direttamente su v.le Trentino e resta possibile fare la stessa cosa per immettersi da v.le Magna Grecia su via Dalmazia, pochi metri più avanti.