Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

domenica 25 marzo 2012

SVILUPPO - Taranto avrà i suoi cinema multisala

L'area su cui insisterà il nuovo multisala a Paolo VI.
Taranto avrà il suo cinema multisala. Giovedì scorso infatti, l'ultimo consiglio comunale di Taranto prima delle amministrative di maggio, ha approvato la variante urbanistica al Piano Regolatore Generale che consentirà la realizzazione del cinema multisala della Pupa S.r.l., società già proprietaria dei cinema Ariston, Daniela e Orfeo. La scorsa settimana l'atto non fu deliberato a causa della mancanza del numero legale saltato a causa di un litigio fra consiglieri di maggioranza, ma ora il via libera è arrivato e prevede la realizzazione della struttura in contrada Macchie a Paolo VI, nei pressi della masseria Vaccarella. Nove le sale previste, per un totale di quasi 2.500 posti, distribuiti fra una sala da poco meno di 500 posti, sei da 252 e due da 174. Il progetto contempla anche sale per proiezioni 3D, un centro sportivo con campi da calcetto e tennis, parcheggi, aree a verde e oneri di urbanizzazione a carico dei privati come contropartita per il cambio di destinazione d'area operato dal Comune. Dunque a breve il nostro territorio passerà da zero a tre multisala, considerato che oltre a questa, ne sarà pronta un'altra ad agosto nella zona industriale di San Giorgio (il Metropolis) di proprietà della Omniacine di Mola di Bari. Quest'ultima sarà dotata di quattro sale per un totale di 800 posti. In viale Virgilio, nell'ex area destinata al Luna Park, sorgerà poi il multiplex della Rutagest S.r.l., che in verità è già in via di completamento. Gli schermi saranno 7, uno da 260 posti, tre da 150 e due da 120 in un'area che comprenderà un centro polivalente, parcheggi, aree a verde e sale destinate a musica e teatro.

1 commento:

Vivi Taranto ha detto...

Qui l'aggiornamento sull'approvazione del progetto del multisala http://vivitaranto.blogspot.it/2012/09/sviluppo-ritirata-e-riapprovata.html

Posta un commento