Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

martedì 13 marzo 2012

CULTURA – Al lavoro il comitato per il recupero della masseria Solito


La masseria Solito in via Plateja.
Si è svolto mercoledì scorso presso la sede del Corriere del Giorno l'incontro del comitato per la Masseria Solìto promosso dal centro studi "Cesare Giulio Viola". Alla riunione erano presenti numerosi referenti di associazioni culturali del territorio tarantino e cittadini interessati a mettere in atto un percorso di recupero e valorizzazione della Masseria Solìto. L'obiettivo è quello di individuare, insieme a enti locali e organismi competenti, le migliori strategie d'azione funzionali al recupero statico-strutturale dell'edifico e a ricalibrare in modo adeguato la sua prossima destinazione d'uso. Essa dovrà essere compatibile con la conformazione della struttura, concordemente con il tessuto culturale, storico e letterario di cui lo si vuole rendere testimonianza nuovamente fruibile. Ciò in un'ottica di rivalutazione del manufatto in modo perfettamente integrato nel moderno tessuto urbano di Taranto, con la sua peculiarità di corpo di fabbrica tipico del suo periodo di costruzione. Si tratta quindi di pensare il contenitore in relazione con altre testimonianze vicine della temperie culturale di quel periodo, come ad es. la cripta del Redentore e le ville comprese nella fascia tra via Istria e via Zara. Per arrivare a questo sono stati individuati alcuni passi indispensabili, il primo dei quali già messo in opera, ovvero comporre due gruppi (potenzialmente aperti all'acquisizione di ulteriori competenze) che si occupino del recupero edilizio e artistico dell'edificio ed un secondo dedicato alla raccolta della documentazione inerente alla masseria nel corso della storia, nonché alla sua destinazione d’uso. Prossimi passi saranno la verifica dello stato di degrado del manufatto e l’acquisizione delle sue planimetrie al fine di realizzare il progetto finale. La prossima riunione si svolgerà il 22 marzo prossimo.
di Daniele Nuzzi

Nessun commento:

Posta un commento