Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

martedì 6 dicembre 2011

CITTA' VECCHIA - Recuperato l'ipogeo di palazzo Galeota, sarà affidato alle associazioni del territorio

I locali dell'ipogeo (foto C. De Gregorio).
L’ipogeo di palazzo Galeota, nel Centro storico di Taranto, sede dell’assessorato alla Cultura del Comune, è stato ripulito e recuperato dal degrado in cui versava da anni. Per quest’operazione il sindaco si era impegnato in prima persona lo scorso febbraio, dicendosi disposto a provvedervi con parte della propria indennità (leggi QUI il nostro post di febbraio). Ora, seppur con qualche mese di ritardo su quanto preventivato (la consegna era prevista a marzo), la sistemazione dei locali  è stata portata a termine ed è intenzione dell’amministrazione affidarne l’uso alle associazioni del territorio. Ad illustrare l’idea è stato giovedì scorso l’assessore alla Cultura Pennuzzi, coadiuvato dalla dott.ssa Ferilli, funzionario dello stesso assessorato. Al momento non sono stati stabiliti criteri oggettivi riguardo all'assegnazione dei locali, ma l’incontro ha segnato un primo approccio con le realtà associative tarantine per sondare il da farsi. Intanto l'Assessore ha invitato tutti i presenti a fornire i dati relativi alle rispettive associazioni, chiarendo che non si potrà prescindere dalla presentazione dello Statuto da parte di ognuna di esse, se si vorrà usufruire dei locali messi a disposizione. In base, poi, alla tipologia e alla quantità di richieste pervenute, si provvederà a stilare il progetto. Per facilitare la presentazione delle domande, sarà presto predisposta una scheda che verrà inviata alle sigle censite dal Comune, nonché a quelle che manifesteranno il proprio interesse presso l’assessorato competente. L'orientamento è quello di favorire i giovani che non dispongono di una sede propria. I locali potranno essere richiesti per mostre, riunioni associative e quant'altro possa servire. L’unico limite sarà dato dalla mancanza di vie di fuga che impedirà di organizzare eventi con grossa affluenza di pubblico, limitando l’utilizzo dei locali a 25 persone per volta. Per metterti in contatto con l’assessorato alla Cultura clicca QUI e cerca la sezione relativa al “servizio cultura, spettacolo e sport”. 

Nessun commento:

Posta un commento