Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

domenica 6 novembre 2011

COSA FARE a TARANTO – Il Museo civico della Paleontologia e dell’Uomo di Lizzano (Ta)

Vasi della sezione archeologica (museolizzano.it).
Il Museo Civico della Paleontologia e dell'Uomo di Lizzano è uno dei contenitori museali più innovativi e interessanti della nostra provincia, dedicato alla Storia Naturale, alla Paleontologia e all'Archeologia. Ospitato nell’ottocentesco palazzo Majorano il percorso accompagna il visitatore nelle tappe dell’evoluzione umana, dall’analisi delle primordiali forme di vita terrestri, alle capacità dei nostri antenati di realizzare manufatti complessi, fino alle testimonianze della civiltà contadina, eco di un passato ancora influente e raccontato attraverso i ritrovamenti archeologici del territorio locale. L’esposizione è divisa in sei sezioni: la paleontologia, con fossili di creature estintesi e reperti di diverse ere geologiche provenienti da ogni parte del mondo; la sezione archeologica, con reperti risalenti al Neolitico ed al periodo magno greco; quella delle culture locali, con attrezzi da lavoro e oggetti di uso domestico tradizionali quali il telaio e il traino; la ricca sezione delle culture dell’Africa nera, con maschere, sculture e armi di svariati popoli; quella delle culture d’Oceania, in cui troviamo oggetti rinvenuti dai missionari in Melanesia fra il XVII e il XVIII secolo, fra cui uno dei rari esempi di maschera piumata. Infine l’area dell’arte moderna con opere di artisti pugliesi del ‘900. INFO e PRENOTAZIONI: www.museolizzano.it, info@museolizzano.it. Orario visite: dal martedì al sabato dalle 08,30 alle 13; martedì e giovedì dalle 19 alle 22,30. Orario estivo: dal martedì alla domenica dalle 19 alle 22,30. Clicca QUI per andare alla mappa del museo. Per il servizio di visita guidata: ARTEMIS  soc. coop. tel. 099-5993534, alessandroviesti@libero.it. Guarda QUI le foto del museo, QUI invece per conoscere tutto il resto dell’offerta turistico-culturale del territorio.

Nessun commento:

Posta un commento