Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

lunedì 26 settembre 2011

SVILUPPO - La mobilità sostenibile nei progetti delle istituzioni locali

Gli itinerari ciclabili del progetto Cyronmed.
Giovedì scorso si è tenuto nei saloni della Provincia in via Anfiteatro, il convegno dal titolo “Mobilità sostenibile nella provincia di Taranto”, organizzato dalla Provincia nell’ambito della Settimana Europea della mobilità sostenibile (16-22 settembre 2011). Presenti per la Regione l’assessore ai Trasporti Minervini, per la Provincia il presidente Florido e il suo vice, nonché assessore ai Lavori Pubblici, Carrieri, poi il presidente dell’Amat Poggi e quello del CTP (Consorzio Trasporti Pubblici provinciali) D’Auria. I tre enti hanno delineato le strategie per lo sviluppo della mobilità su due ruote del territorio, allo scopo di aumentare vivibilità e attrattività turistica. REGIONE: nella mezz’ora della sua presenza, Minervini ha presentato gli itinerari ciclabili europei (vedi QUI il progetto Cyronmed) già finanziati col Piano dei Trasporti Regionale: “La via dei Pellegrini”, percorso che andrà da Matera a Brindisi passando da Laterza e Grottaglie e “La via dei Tre Mari”, che collegherà Adriatico, Tirreno e Jonio passando per Metaponto, Taranto, Leporano e Gallipoli. PROVINCIA: a livello provinciale invece sono in previsione gli itinerari delle Cento Masserie fra Crispiano, Massafra, Martina Franca e Statte, quello delle Gravine e quello delle Dune sul litorale tarantino orientale. COMUNE: sotto i riflettori anche le idrovie e l’intermodalità dei trasporti urbani e interurbani, oggetto dell’intervento che il Comune si appresta a fare con la realizzazione dei parcheggi di testata a Cimino e ai Tamburi (guarda QUI il progetto presentato col programma di Area Vasta e QUI il Piano della Mobilità redatto dall'Amat nel 2008). Si tratterà di parcheggi utili a scambiare le auto con i bus e le biciclette per raggiungere il centro città. Allo scopo è in progetto di riprendere l’idea del noleggio delle biciclette dell’Amat e la realizzazione di ciclovie da affiancare ai percorsi dedicati ai bus di linea. Il presidente dell’Amat ha parlato infine di un itinerario che partirà dai Baraccamenti Cattolica (area via Crispi/via Di Palma) e che passerà dal Mercato coperto e da via Oberdan.

Nessun commento:

Posta un commento