Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

domenica 11 settembre 2011

COM'E' ANDATA - "La politica fra prassi e profezia", la tre giorni dell'ass. La Città che Vogliamo

Fausto Bertinotti intervenuto il 6.
E' terminata venerdì sera la sedicesima edizione della tre giorni estiva promossa dall'associazione La Città che Vogliamo, svoltasi presso la sede dei padri Missionari Saveriani, a Lama. Quest'anno la tematica sviluppata é stata incentrata sull'argomento "Politica e Profezia", mediante un intenso ed interessante dibattito proposto giorno 6 settembre: dapprima presso i Saveriani, dalle ore 18:30 alle 20, con l'intervento del Prof. Eugenio Melandri, già missionario saveriano, parlamentare ed europarlamentare, oggi ass.re presso il comune di Genzano (Roma). Poi, dopo le 20, lo scenario della parrocchia Regina Pacis di Lama, con l'accoglienza di don Mimino Damasi, ha visto un incontro dialettico tra due modi differenti e complementari di interpretare la politica e la Profezia, da un punto di vista laico e religioso; don Rocco d'Ambrosio, docente presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e l'On. Fausto Bertinotti, hanno proposto modalità di approccio e lo sviluppo di un pensiero (in alcuni casi anche similare) inerente l'importanza della riscoperta della dimensione profetica nell'impegno civile, politico ed evangelico di ogni cittadino italiano, anche con l'ausilio delle due ultime pubblicazioni realizzate dai rispettivi relatori. Il secondo giorno, il 7 settembre, ancora presso i padri saveriani, il dibattito ha realizzato un focus su un argomento di stretta attualità nella città ionica: la sanità a Taranto e l'ipotesi di realizzazione del nuovo ospedale San Raffaele. Con numerosi esponenti della sanità locale e regionale, si é tentato di analizzare pro e contro di questa ipotesi, in particolare a proposito del rapporto tra pubblico e privato nella gestione e nel management delle strutture sanitarie. L'ultimo giorno del programma, l'8 settembre, nella stessa sede, si é discusso di un importante benchmark per la città ionica in materia di tutela ambientale, produzione industriale e ipotesi di riconversione culturale ed economica, il caso dello smantellamento dell'acciaieria ex Italsider a Bagnoli (Napoli). Presente l'Ing. Caligiuri, responsabile e progettista delle operazioni di smantellamento e smaltimento delle infrastrutture industriali campane. Il dibattito ha avuto un importante momento di confronto animato dalla presenza del noto referente di Legambiente a Taranto, Leo Corvace, e del pres. della Provincia di Taranto, Gianni Florido.
di Daniele Nuzzi

Nessun commento:

Posta un commento