Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

lunedì 25 luglio 2011

CITTA' VECCHIA - Tutto pronto per la rivoluzione de L'Isola...che Vogliamo

Il logo della manifestazione.
Ci siamo, parte mercoledì dalle 18,30 l'evento che animerà la Città Vecchia di Taranto tutti i mercoledì d'estate e dal nome "L'Isola...che Vogliamo". Ci sarà spazio per musica, arte, spettacolo, dibattiti e tanto intrattenimento, ma quel che più conta è che si tratta della grande risposta della parte attiva della città ai problemi che la attanagliano. Il potenziale turistico e culturale di Taranto è enorme e il suo Borgo antico, l'Isola, ne è il cuore pulsante, perciò via al freno a mano imposto per decenni da una politica di discutibile spessore e da scelte di sviluppo non più tollerabili, e che parta la rivoluzione della gente! Di seguito pubblichiamo l'invito degli organizzatori al grande evento dell'estate tarantina di cui potete leggere il programma completo QUI.
Taranto è una città a vocazione turistica. Lo sostiene, nonostante gli ultimi eventi che potrebbero farci cambiare idea, quella parte viva e creativa della nostra comunità, composta da imprenditori, commercianti, associazioni (ambientaliste e non), artisti di ogni genere e residenti del Borgo Antico, tutti pronti a collaborare all'impresa dell'anno: dare vita all'originario centro storico di Taranto, in un evento ricco di sorprese. L'arte, la cultura e il divertimento (perché no?!?) ci trascineranno. Ogni mercoledì a partire dal 27 luglio fino al 31 agosto visiteremo il "futuro prossimo" di Taranto e sarà un'esperienza unica nel suo genere. Talenti nostrani come scultori, pittori, creativi, sognatori e idealisti, cantanti, fotografi e attori ci doneranno spontaneamente la loro arte. L’accesso sarà totalmente gratuito, il circuito si alimenterà con i ricavi dei punti ristoro. La Città Vecchia, con i suoi vicoli suggestivi e i palazzi storici, si vestirà a festa e diventerà "L'isola…che vogliamo!", così come molti di noi l'hanno sempre immaginata. "Taranto e il suo Borgo Antico hanno di fronte oggi una preziosa opportunità per rimboccarsi le maniche e affermare con orgoglio che anche in questa terra è possibile costruire in campo artistico-culturale e turistico-commerciale". "L'invasione" dell'isola da parte di turisti e curiosi dovrà avvenire nel massimo rispetto di chi abita quei luoghi da sempre e che sarà parte attiva dell'evento. L'iniziativa è dedicata ad uno dei promotori, Lucio Dione, recentemente scomparso in un tragico incidente.
Associazione Culturale "Terra"

Nessun commento:

Posta un commento