Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+ Segui il Canale Youtube L’APP di Targato TA

giovedì 26 luglio 2012

COSA FARE a TARANTO - Visite guidate al Castello Aragonese

Il Castello Aragonese di notte.
Il viaggio di Targato TA alla scoperta delle meraviglie dell'offerta culturale e ricreativa del territorio ripropone oggi il Castello Aragonese, uno dei monumenti più rappresentativi della Città dei Due Mari. Aperto alle visite guidate ormai da diversi anni grazie alla passione dell'amm. Ricci, il forte tarantino registra sempre più presenze e consensi, tanto da essere diventato in breve tempo il monumento più visitato di Puglia insieme a Castel del Monte ad Andria. Castel Sant'Angelo - questo il suo nome originale - si affaccia sul canale Navigabile e la rada di Mar Grande ed è posto sulla depressione naturale dell'antico banco di roccia su cui insiste il borgo antico di Taranto. Per la sua posizione costituisce, sin dal periodo spartano, passando per quello bizantino e normanno-svevo-angioino, un prezioso avanposto militare della città. Questo meraviglioso scrigno di tesori conserva tutt'oggi i resti di queste antiche dominazioni, rendendo la sua visita una vera e propria passeggiata nella storia. Dopo la visita delle 22,30 inserita la scorsa estate, si amplia ancora l'offerta culturale proposta ai turisti nel periodo estivo con l'assoluta novità costituita quest'anno dalla visita notturna dell'1,30 (in vigore dal 12 giugno all'11 settembre), che si aggiunge ai consueti sette delle 9,30-11,30-14-16-18, 20 e 22,30. Una visita by night voluta dal Comando in Capo della Marina Militare che accrescerà ulteriormente il grado di fascino della Fortezza tarantina. Le visite sono gratuite e prenotabili chiamando allo 099-7753438. Clicca QUI per vedere foto del Castello Aragonese e della visita guidata al suo interno, QUI per conoscere il resto dell'offerta turistica di Taranto.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

LA COSA PIU' STRANA DI QUESTO SITO, E' IL FATTO CHE REALTA' COME LA MOTONAVE CALA JUNCO NON SIANO NEMMENO CITATE IN NESSUNA PAGINA E PURE
OGNI GIORNO IO LI VEDO ,ABITO AL DI LA' DEL CANALE ,QUESTI SIGNORI IMBARCANO CENTINAIA DI PERSONE CHE POI SI RIVERSANO NEI VARI LOCALI DI TARANTO E CENTRI CULTURALI QUALI MUSEO ,CASTELLO ,E PROPRIO VERO NEMO PROFETA IN PATRIA EST

ViviTaranto ha detto...

Gentile Amico, grazie per la critica, anche se avremmo preferito che, prima di arrivare a conclusioni affrettate, ci si fosse posta la domanda. Ad ogni modo la risposta è che siamo d'accordissimo con lei sull'importanza del servizio offerto da Cala Junco, ma abbiamo contattato diverse volte i suoi armatori per avere informazioni e foto da divulgare nel sito, ricavandone dinieghi o nessun riscontro. Faccio presente che il nostro interesse è rendere alla città una vetrina migliore, quindi non veniamo pagati nè x quello che facciamo, nè per fare pubblicità agli operatori turistici, per cui nè a Cala Junco, nè agli altri indicati nel sito è chiesto assolutamente nulla. Dispiace però vedere che si preferisce criticare la mancanza di una cosa, piuttosto che apprezzare le tante altre che ci sono. Se tiene a Taranto come noi provi a incoraggiare chi opera con passione per lei. Un cordiale saluto

Anonimo ha detto...

Aggiungo: ViviTaranto non è l'Azienda di Promozione Turistica, ma un coordinamento, aperto a tutti coloro che ne vogliono far parte, costituito da associazioni, privati, cooperative ed aziende che operano sul territorio. Quindi non è certo tenuta a fare l'elenco di tutte le realtà che lavorano nel turismo...

Anonimo ha detto...

grazie per avermi dato modo di rivedere Taranto.

BELLISSIMO.

Posta un commento